Uno dei carnevali storici da non perdere in Valle d’Aosta sarà sicuramente quello di Pont Saint-Martin, giunto ormai alla 109a edizione.

Un’anteprima si avrà giovedì 28 febbraio con il Mini Carnevale Storico dedicato ai più piccini: nel pomeriggio si terrà infatti la presentazione di tutti i protagonisti – il diavolo, San Martino, le ancelle, i tribuni, le guardie e tanti altri – che verranno interpretati per l’occasione dai bambini della scuola dell’infanzia. A seguire ci saranno esibizioni, sfilate, il mini rogo del diavolo e Carnevalissima, spettacolo di musica, teatro e balletti.

Il vero e proprio carnevale, invece, inizierà alle 19.30 di venerdì 1° marzo con la tradizionale Veilla del Carnevale – serata gastronomica con menù da degustare per tutta la notte con l’accompagnamento di musica e maschere – e con la cerimonia di esposizione dei Vessilli delle Insulae. Successivamente, nella serata di sabato, si terrà la presentazione ufficiale dei personaggi storici, lo spettacolo piromusicale, la fiaccolata lungo la via Romana e il veglione di apertura.

La domenica mattina e il primo pomeriggio i personaggi carnevaleschi sfileranno per il centro storico seguiti dalla banda musicale e alle 17 si terrà la premiazione dei gruppi mascherati.

Il corteo dei personaggi storici si ripeterà anche nella giornata di lunedì, durante la quale avverrà anche la benedizione della Fagiolata con la distribuzione di fagioli grassi e salamini che verranno poi consumati a pranzo.

Nel pomeriggio si terrà la sfilata, la corsa delle bighe e la staffetta romana che coinvolgerà i più giovani. La sera, invece, si terrà un ballo in maschera. La giornata del martedì grasso sarà, infine, dedicata alla sfilata dei carri allegorici, al rogo del diavolo, allo spettacolo piromusicale serale, che avrà come scenografia il Ponte Romano, e al veglionissimo di chiusura. La Polente a Mërluss di mercoledì 6 marzo chiuderà il sipario sul carnevale.

www.carnevalepsm.it